E’ arrivato Febbraio!

“Balanzone gran dottore,
Pantalone gran signore,
Arlecchino e poi Brighella, ecco
arriva Pulcinella.
Furbe, vispe e biricchine…
benvenute mascherine!!”

A. Cassinelli

E con Febbraio Carnevale, che è la festa più allegra dell’anno, i bambini ne amano l’atmosfera divertente, i colori, la possibilità di travestirsi e mascherarsi in tutti i modi possibili!
Questa quindi ci sembra proprio l’occasione perfetta per ricordarvi di quanto i travestimenti, e non solo a carnevale, siano esperienze importanti nello sviluppo del bambino.
Verso i due anni di vita i bambini cambiano modo di giocare, è questo il momento in cui comincia a farsi strada e a strutturarsi il gioco simbolico ovvero il momento in cui il bambino comincia a rappresentare nel gioco il mondo dell’adulto attraverso l’imitazione.
E’ attraverso il gioco che il bambino impara e apprende.
Tra le infinite possibilità di gioco simbolico, ci concentriamo qui sui travestimenti che offrono al bambino la possibilità di giocare con la propria immagine e la propria identità e riescono a cogliere i particolari che rendono ogni oggetto, ogni individuo peculiare o unico. Il travestimento, poi, è fondamentale come strumento per accrescere, in modo libero e spontaneo, creatività e fantasia, per rafforzare l’autostima, per aumentare la capacità di socializzazione e interazione con gli altri.

Un suggerimento quindi su come creare uno spazio dei travestimenti a casa: basta davvero pochissimo!

  • Una cesta o una scatola colorata
  • Uno specchio ad altezza bimbo
  • Parrucche
  • Stoffe, nastri, fermagli
  • Cappelli
  • Vecchie coperte o lenzuola
  • Accessori vari (scarpe, occhiali finti, strumenti di lavoro, cerchietti ecc)

Non c’è bisogno di acquistare nuovi travestimenti costosi, aprite l’armadio e frugate alla ricerca di vecchi abiti che non usate più, cravatte, camicie, vecchie scarpe o ciabatte…
Di fronte a questa buffa selezione il bambino sarà stimolato a utilizzare, secondo le sue idee e la sua fantasia, gli oggetti che ha disposizione, trasformandoli in base alle esigenze del momento e ai sogni a occhi aperti che vivrà di volta in volta.

Non vi resta altro che divertirvi, perché:

La creatività consiste nel mantenere nel corso della vita qualcosa che appartiene all’esperienza infantile: la capacità di creare e ricreare il mondo.

Donald W.Winnicott

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *