“L’abbraccio, un gesto semplice ma ricco di tanti significati”.

Abbracciare risponde al bisgno primario del bambino di calore e protezione. Già i bambini molto piccoli ricercano il contatto con la pelle, l’odore, il calore. Questo connota l’abbraccio come un gesto di profondo valore emotivo, affettivo e comunicativo fondamentale per tutta la vita.
Il bambino che è abbracciato amorevolmente sviluppa in se stesso un forte senso di sicurezza, di fiducia, di pensieri positivi.
Ma anche chi abbraccia sperimenta il senso di piacere del contatto e rafforza e rinnova la relazione con il proprio bambino. Quando si abbraccia nel nostro corpo si produce ossitocina che favorisce l’attaccamento tra la figura di riferimento e il bambino e si abbassano i livelli di cortisolo che invece è l’ormone legato allo stress. Perciò le braccia di mamma e papà rivestono un ruolo fondamentale nella crescita del bambino, diventano un grande cerchio di protezione e sicurezza, che tranquillizza, calma, rende felici, fa sentire subito a casa.
Abbracciare i propri bambini significa dire: Mamma e papà ci sono sempre per te.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *